Emisora Escuela M21 de Madrid
Home > Podcast > Siamo quello che > Siamo quello che - 23/06/2018

Siamo quello che - 23/06/2018

60 minutos

Siamo quello che…

Il primo brano di questa puntata e dei Byrds dal loro disco del 1967 Younger than yesterday dal titolo “So you want to be a rock ‘n’ roll star”.

Adesso è giusto e doveroso parlare di quello che ci succede attorno, della nave Aquarius e del suo carico di speranze, fatto di persone donne bambini uomini che scappano dalla fame e dalla guerra, ci ascoltiamo alcune considerazioni di alcuni volontari della nave che appartengono a organizzazioni non governative.
Concludo questo spazio con il brano “Clandestino” di Manu Chao.

Ora è il momento di un libro di un film e della sua colonna sonora, il libro è scritto da Cormac “ McCarthy ha per titolo “La strada” uscito nel 2006 vincitore del Pulitzer nel 2007, da questo romanzo e stato tratto un bel film uscito nel 2009 per la regia di John Hillcoat il titolo “The Road” la relativa colonna sonora e stata composta da un duo molto affiatato ovverossia Nick Cave e il suo braccio destro Warren Hellis.

Passiamo ora ad un artista italiano, si tratta di Franco Battiato e la sua voce ci racconterà il periodo inizio anni 70 quando faceva dischi molto sperimentali, fra l’uso di nuovi strumenti e l’uso della voce e dell’elettronica applicata alla musica, il racconto fatto in prima persona da Battiato è un estratto dal film “Temporary road (una) vita di Franco Battiato uscito nel 2013, le musiche ce ho scelto sono tratte dai suoi primi 4 dischi, Fetus 1972, Pollution 1972, Sulle corde di aries 1973 e Clic 1974.

Un po’ di musica dal vivo con Nick Cave dal concerto di Padova del 4-11-17 con il brano “ Into my arms”.

Per finire un brano che deve farci pensare a quello che sta accadendo in questi giorni l’artista e Claudio Lolli il brano e “Borghesia” del 1972.